Turismo

Se si soggiornerà nel Regno Unito per un massimo di 6 mesi per ragioni turistiche non si avrà bisogno di un visto.


Se si hanno precedenti penali o se si è precedentemente visto rifiutare l’ingresso nel Regno Unito, sarebbe però opportuno richiedere un visto.


Per ragioni turistiche si potrà fare una vacanza in Regno Unito o passare del tempo con la famiglia o gli amici.

Tuttavia, non si potrà:

  • Svolgere lavoro retribuito o non per un’azienda inglese o come libero professionista
  • Reclamare fondi pubblici (sussidi/detrazioni)
  • Vivere nel Regno Unito per lunghi periodi di tempo attraverso visite frequenti o successive
  • Non ci si potrà sposare o registrare un unione civile, nemmeno comunicare un matrimonio o un’unione civile.

Per fare questo si avrà bisogno di un visto per visitatori che intendono sposarsi, chiamato Marriage Visitor Visa.

Al confine inglese si dovrà fornire un passaporto che dovrà essere valido per tutta la durata del soggiorno nel Regno Unito.

Inoltre, potrebbe anche essere chiesto di provare che:

  • Si sta visitando il Regno Unito per fini turistici
  • Si è in grado di supportare se stessi e i propri dipendenti durante la visita (o si ha un finanziamento da parte di qualcun altro per supportarsi)
  • Si è provveduto a trovare una sistemazione per il periodo di permanenza
  • Si è in grado di pagare per il ritorno o proseguimento del viaggio (o si ha un finanziamento da parte di terzi)
  • Si lascerà il Regno Unito non appena finirà la visita

Se si hanno meno di 18 anni e si sta viaggiando da soli potrebbe essere richiesta una lettera di un genitore o tutore che fornisca:

  • i propri contatti e il proprio consenso a fare viaggiare nel Regno Unito
  • il nome, data di nascita, indirizzo e relazione con il minore della persona presso la quale quest’ultimo soggiornerà
  • il proprio consenso a fare soggiornare il minore dalla persona nominata nella lettera

Se non si soggiornerà da un parente stretto, il proprio genitore o tutore dovrà avvisare le autorità locali competenti della visita sia se si hanno meno di 16 anni (o meno 18 se si ha una disabilità), sia se si verrà assistiti per più di 28 giorni da qualcuno che non è un proprio parente stretto (chiamato affidamento privato, “private foster care”)

É consigliabile portare con sé una risposta dalle autorità locali se se ne ha una.

Il Consolato Onorario di San Marino cerca di mantenere aggiornate le informazioni di cui sopra, ma raccomanda vivamente di controllare il sito web del governo britannico per ogni eventuale cambiamento.

it_IT