San Marino, ufficialmente la Serenissima Repubblica di San Marino, spesso abbreviato in Repubblica di San Marino, rappresenta il più antico Stato sovrano e la più longeva Repubblica costituzionale del mondo, fondata il 3 settembre 301 d.C.

Secondo la tradizione, San Marino fu fondata da uno scalpellino cristiano di nome Marino il Dalmata, fuggito dall'isola di Arbe per sfuggire all'imperatore romano anticristiano Diocleziano. Marino si nascose sulla cima del Monte Titano e fondò una piccola comunità di persone che seguivano il credo cristiano.

In memory of Marinus the stonemason, the land was renamed “Land of San Marino,” then called the “Community of San Marino,” and was finally changed to its present-day name, “Republic of San Marino.”

Its rugged isolation helped the enclave to develop, and keep its independence. The country became a republic in the 1300s. An 1862 friendship and cooperation treaty with Italy, which has since been revised and expanded, reinforced San Marino’s independence.

Il territorio sammarinese era costituito solo dal Monte Titano fino al 1463, quando la Repubblica si alleò con Sigismondo Pandolfo Malatesta, signore di Rimini, poi sconfitto. Di conseguenza, Papa Pio II Piccolomini donò a San Marino le città di Fiorentino, Montegiardino e Serravalle. Più tardi, nello stesso anno, il comune di Faetano entrò a far parte della Repubblica di propria iniziativa. Da allora, le dimensioni del Paese sono rimaste invariate.

San Marino è stata occupata da militari stranieri due volte nella sua storia, entrambe per brevi periodi di tempo. Nel 1503 Cesare Borgia, detto il Valentino, occupò la Repubblica fino alla sua morte, avvenuta alcuni mesi dopo. Nel 1739, il Cardinale Alberoni usò la forza militare per occupare il Paese, ma la disobbedienza civile fu usata per protestare, e le note clandestine inviate al Papa per ottenere giustizia ebbero come risposta il riconoscimento dei diritti di San Marino e il ripristino dell'indipendenza.

Nel 1797, nonostante l'invasione dell'Italia da parte di Napoleone, la situazione di San Marino non ne risente. Infatti, dopo le guerre napoleoniche, l'indipendenza di San Marino fu riconosciuta nel 1815 al Congresso di Vienna.

Nel 1849, San Marino accettò di dare rifugio al famoso nazionalista italiano Garibaldi, sfidando le forze austriache. Nel 1862, le relazioni con l'Italia furono consolidate dalla firma di un'unione doganale e di un trattato di amicizia e cooperazione.

Durante gli anni della guerra, dal 1940 al 1945, San Marino rimase neutrale, pur ospitando circa 100,000 rifugiati italiani, tra cui circa 12,000 ebrei.

San Marino è una Repubblica parlamentare con due Capitani Reggenti (Capi di Stato) e un Parlamento composto da 60 membri. La lingua ufficiale è l'italiano e la valuta è l'euro.

Dal 2008, il centro storico della città di San Marino e il Monte Titano sono stati elencati dall'UNESCO come patrimonio dell'umanità come "testimonianza della continuità di una libera repubblica dal XIII secolo".

San Marino logo

Nel 1988 San Marino è entrato a far parte del Consiglio d'Europa e quattro anni dopo, nel 1992, è diventato uno Stato membro delle Nazioni Unite.

Per informazioni e appuntamenti non esitate a contattarci via e-mail all'indirizzo  cons.londra@gov.sm

COVID-19 - response
Check if you need UK-VISA
visit San Marino

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi le ultime notizie dal Consolato di San Marino nel Regno Unito

    * campi necessari

    Notizie dal Consolato

    it_IT