Il Regno Unito ha rimosso le norme anti-COVID d'entrata nel paese

A partire dalle 04:00 del 18 marzo 2022, nel Regno Unito non ci saranno più norme anti-COVID a riguardo dei viaggi verso il paese, sia per passeggeri vaccinati che per passeggeri non vaccinati. Questo comprende anche l'abolizione del Passenger Locator Form (PLF) e tutti i tamponi. 

Per viaggiare verso il Regno Unito, come cittadino Sammarinese, non deve mostrare alcuna prova di vaccinazione o tamponi. Deve possedere un passaporto valido, che le permetterà di soggiornare come visitatore per fino a 180 giorni. Può anche svolgere corsi di studio brevi, ad esempio corsi di inglese o di training professionale. Non può lavorare (compreso lavoro non retribuito) durante questo periodo. Per un elenco dettagliato di quello che può fare la preghiamo di controllare qui

Questo rappresenta l'ultimo passaggio del programma nazionale "ritorno alla normalità", visto che le restrizioni ai viaggi internazionali erano le ultime leggi in vigore in Inghilterra relative al COVID. Questa modifica si applica a tutte le nazioni costituenti del Regno Unito. 

Il Premier Boris Johnson ha dichiarato la fine di tutte le norme anti-COVID che rimangono in Inghilterra, che saranno rimpiazzati con il “Living with Covid” plan.

Le persone con COVID non sono più legalmente obbligate ad autoisolarsi, anche se è consigliato a coloro che risultano positivi di rimanere a casa ed evitare il contatto con gli altri per almeno cinque giorni interi.

Il "contact tracing" non sarà più svolto, e i lavoratori non dovranno più dichiarare ai datori di lavoro se hanno contratto il COVID.

A partire dal 1 aprile i tamponi non saranno più gratuiti, e non sarà più consigliato l'utilizzo del Green Pass, salvo che per i viaggi internazionali.

La Scozia ha dichiarato che la maggior parte delle restanti restrizioni legali relative al COVID in Scozia scadranno il 21 marzo 2022. Tuttavia, l'obbligo legale di indossare le mascherine sui trasporti pubblici e nella maggor parte degli ambienti pubblici interni rimarrà almeno fino all'inizio di aprile a causa di un picco nei numeri dei casi COVID.

Il Galles prevede di eliminare tutte le restanti norme anti-Covid a partire dal 28 marzo 2022, ma manterrà alcune misure relative ai tamponi fino a luglio.

Le norme legali sono state sostituite dalle linee di guida e consigli nel Irlanda del nord, che consiglia sempre di indossare le mascherine in determinati luoghi, ad esempio i spazi pubblici chiusi, strutture sanitarie e RSA.

it_IT