Evento Think Tank - Cosa significa per noi la democrazia, specialmente durante i tempi duri delle misure restrittive?

Il Think Tank del Consolato Onorario di San Marino nel Regno Unito, in collaborazione con Esharelife Think Tank, ha co-ospitato il 27 gennaio 2021 un webinar online dal titolo "Cosa significa per noi la democrazia, specialmente durante i tempi duri delle misure restrittive?". 

L'Onorevole Sir John Hayes, che ha servito in molte posizioni ministeriali per i governi del Regno Unito durante la sua lunga carriera politica, ha partecipato come Keynote Speaker dell'evento. Il Console Onorario, Dr Maurizio Bragagni, che ha moderato l'evento, ha dato il benvenuto a Sir Hayes e a diversi ospiti che si sono uniti all'evento da diverse parti del mondo, sia studenti, professionisti o parte del mondo accademico. 

L'onorevole ospite ha sottolineato l'importanza della democrazia come regime di governo nelle società occidentali. Ispirandosi alle parole di Sir Wiston Churcill per il quale "La democrazia è la peggiore forma di governo, eccetto tutte le altre", Sir Hayes ha argomentato a favore di tale tipo di regime pur riconoscendo l'intrinseca fragilità e instabilità che lo caratterizza. Tra tutti, la pandemia di Covid ha sfidato la capacità delle democrazie di affrontare l'emergenza, poiché i leader temevano il rischio di creare un precedente attraverso il quale minare le libertà individuali e i diritti costituzionali. 

Sir Hayes ha anche messo in guardia dal sottovalutare l'effetto di coloro che credono che i diversi punti di vista non dovrebbero essere rispettati. Egli sostiene che la democrazia potrebbe essere minata dall'interno proprio attraverso questa pratica. Data l'assoluta mancanza di standard e di controllo per l'impegno, i social media hanno un effetto drammatico a questo proposito. Secondo Hayes, essi hanno amplificato la mentalità conflittuale che si sta diffondendo ampiamente e che caratterizza l'opinione pubblica al giorno d'oggi, restringendo il confronto e la discussione genuini a favore di una mentalità individualistica esclusiva. 

Inoltre, Sir Hayes ha sottolineato le questioni riguardanti gli sviluppi dei regimi democratici sperimentati dall'inizio degli anni '80 in termini di pregiudizi liberali. L'aumento del potere amministrativo burocratico e il rafforzamento senza precedenti del potere giudiziario, conseguenza specifica dell'integrazione economica europea, hanno contribuito al progressivo disimpegno sociale sulla scena politica. Inoltre, ha sostenuto che l'èlite social-liberale ha monopolizzato l'agenda pubblica approfittando del pregiudizio neo-liberale del processo di integrazione europea e riconoscere eventi destabilizzanti come l'esito del referendum sulla Brexit come una diretta conseguenza del tentativo popolare di riconquistare il potere nel contesto democratico. 

Durante la sessione di domande e risposte, un franco scambio di opinioni tra Sir Hayes e i partecipanti ha contribuito al successo di questo evento. I partecipanti hanno potuto imparare di più sui processi democratici contemporanei e sulle sfide che la democrazia sta affrontando al giorno d'oggi.

it_IT